Tutti sappiamo che i video sono un’arma potentissima per ottenere visibilità organica nelle SERP di Google. Ma se ti dicessimo che puoi sfruttare i video anche per far crescere il traffico dei tuoi articoli e del tuo sito web?

Usando la funzione VideoObject di Schema Markup puoi infatti utilizzare i video come vere e proprie calamite per attirare traffico sui tuoi contenuti, costruendo snippet irresistibili e acchiappa-clic come questi:

Google Serp Example

La semplice aggiunta del markup VideoObject può avere un impatto straordinario sulla visibilità organica dei tuoi video. 

Un esempio? I nostri clienti che hanno testato in anteprima il tool nel giro di tre mesi hanno raddoppiato le impression dei video sulle SERP Google!

Google Console Data

Se usi WordLift ottenere questi risultati è semplicissimo, bastano tre passaggi velocissimi. Vediamoli insieme.

1) Segnala a Google i tuoi video con Schema Markup

Se vuoi posizionarti su Google con i video presenti nel tuo sito web hai due possibilità. La prima è ospitare i video direttamente sul sito; la seconda è incorporare (“embeddare”) i video caricati su Youtube o Vimeo.

Con WordLift puoi trasformare facilmente i video sul tuo sito in VideoObject, un markup che permette a Google di riconoscere senza esitazioni questi contenuti… e di farli comparire nello snippet delle tue pagine in SERP!

(Se utilizzi già WordLift ti basta passare al nostro piano Business + E-commerce e questa funzionalità sarà attivata automaticamente. Quando ti appariranno i Video Settings tra le impostazioni, saprai che tutto è entrato in azione).

La prima cosa da fare è aggiungere nella sezione Video Settings delle Impostazioni WordLift le API del tuo canale Youtube o Vimeo. Se hai bisogno di istruzioni per recuperare le API, ti basterà seguire il link presente sulla schermata.

API WrodLift Settings

A questo punto entra nel menu WordLift e clicca sulla voce “Importa tutti i video”.

Con un solo clic WordLift riconoscerà tutti i video già presenti sul tuo sito e aggiungerà automaticamente ad ognuno di essi il markup VideoObject.

Cosa succede ora?

L’ho mostrato nel video che trovi a inizio pagina: ho preso un articolo contenente vari video embeddati da Youtube e l’ho testato con lo strumento Rich Result Test prima e dopo aver importato i video con WordLift (facendo attenzione a cancellare la cache).

Rich Result Test ha riconosciuto il markup VideoObject su ogni video che ho inserito nell’articolo. E tutto questo con un solo clic!

2) Aggiungi la Video Sitemap

Il secondo passaggio è semplice quanto il primo.

Torna nelle Impostazioni di WordLift, nella tab Video Settings, e abilita l’opzione che ti permette di creare una sitemap per i video.

WordLift genererà in automatico un link; prendilo e copialo nella Search Console nella sezione Sitemap, quindi invia.

Add a New Sitemap

Facile, no?

3) Aggiungere un video a un nuovo articolo

Ora che abbiamo capito come ottimizzare i video già presenti sul tuo sito, vediamo come aggiungere un video su un nuovo articolo e marcarlo correttamente.

Una volta scritto il tuo articolo aggiungi il video che ti interessa con le opzioni che ti mette a disposizione l’editor di WordPress (copia/incolla o blocco video).

A questo punto procedi come sempre: salva la bozza dell’articolo e WordLift lo analizzerà automaticamente. L’unica differenza è che stavolta troverai nel menu di WordLift anche la sezione video, con l’indicazione del tuo contenuto.

Cliccando su “Edit” puoi vedere tutte le proprietà del video importate in automatico da YouTube, che d’ora in avanti entreranno automaticamente a far parte del SEO juice del tuo blog!

Come vedi è davvero semplicissimo. Tu puoi focalizzarti sul contenuto e creare un buon video… a tutto il resto ci pensiamo noi!

Ovviamente i risultati in termini di ranking saranno tanto più rilevanti quanto più l’argomento del video e dell’articolo coincidono 🙂

Se utilizzi già WordLift e vuoi attivare questa funzione, scrivici subito o passa al piano Business + E-commerce per godere automaticamente della SEO automatica per tuoi video.

Se invece vuoi conoscere tutti gli altri benefici e funzionalità di WordLift, dai un’occhiata a questa pagina!

Da non perdere

L’Automazione SEO nel 2021
Migliora la SEO del tuo sito con l’Intelligenza Artificiale

Video SEO: 3 semplici mosse per raddoppiare la visibilità organica
Usa i video per aumentare il traffico del tuo sito web

Il potere del Product Knowledge Graph abbinato all’E-commerce
Scopri come sfruttare i dati nell’e-commerce

Schema Markup su WooCommerce: una Guida per Principianti
Come sfruttare appieno il potere della SEO

Sei pronto per la nuova SEO?
Comincia a usare WordLift oggi stesso!

Consigli pratici, guide, webinar e casi studio sull’intelligenza artificiale per la SEO: ricevili una volta a settimana nella tua casella di posta.

Consigli pratici, guide, webinar e casi studio sull’intelligenza artificiale per la SEO: ricevili una volta a settimana nella tua casella di posta.

Congratulazioni, sei dei nostri!

Continua a scalare la SERP con il tuo sito: l'AI di WordLift è in offerta al 50% fino al 7 Gennaio Compra Subito!

x