SEO semantica

Che cos’è la SEO semantica?

La SEO semantica è una tecnica di marketing che consente di rendere più efficiente la strategia di content marketing e di migliorare il traffico di un sito web fornendo ai motori di ricerca metadati significativi e contenuti semanticamente rilevanti che possono rispondere in maniera specifica agli intenti di ricerca degli utenti.

Nel 2011, Google ha cominciato ad abbracciare l’Intelligenza Artificiale e il natural language processing per comprendere l’intento che si nasconde dietro la ricerca di un utente e il significato di una query. In questo contesto, i motori di ricerca hanno iniziato a lavorare con le entità e i concetti e piuttosto che analizzare domande e pagine web attraverso le keyword.

Mentre i motori di ricerca diventano più intelligenti e cominciano ad addentrarsi nel vero significato delle parole, i creatori di contenuti passano dalla creazione di pagine web alla descrizione di queste pagine attraverso i linked data e le tecnologie del web semantico. Tutto questo grazie alla creazione del vocabolario schema.org, una iniziativa lanciata nel 2011 dai più importanti motori di ricerca al mondo (Bing, Google e Yahoo!) per implementare una struttura comune di dati con i quali descrivere le pagine web. Il 1 novembre 2011, anche Yandex, il più grande motore di ricerca russo, si è unito alla community.

Schema.org - Dati

Una panoramica sul vocabolario schema.org

Perché è importante?

Per farla breve, i motori di ricerca hanno bisogno di comprendere correttamente una query in modo da trovare una risposta rilevante. I contesti sono costruiti usando parole, espressioni e altre combinazioni di parole e link che appaiono in grandi corpora testuali come un’enciclopedia.

La SEO semantica è una tecnica di marketing che consente di rendere più efficiente la strategia di content marketing e di migliorare il traffico di un sito web fornendo ai motori di ricerca metadati significativi e contenuti semanticamente rilevanti che possono rispondere in maniera specifica agli intenti di ricerca degli utenti.

È anche un modo per creare gruppi di contenuti connessi semanticamente su base tematica, piuttosto che sulla base delle parole chiave. In una famoso brevetto di Google sui vettori di contesto, un esempio riguarda la parola “cavallo”. Questa parola ha diversi significati a seconda del contesto: la troviamo usata con riferimento a un animale, alla potenza delle automobili e infine come termine tecnico in ambito sartoriale. Nella SEO semantica, proprio come avviene su Wikipedia, i contenuti sono catalogati e organizzati intorno al contesto di appartenenza in modo che le macchine possano capire il valore semantico di un termine e l’unicità di ciascun contenuto.

Come si scrive per la SEO semantica?

Scrivere tenendo presente la SEO semantica è una tecnica di content marketing utile a posizionarsi sui motori di ricerca semantica. Nella copywriting per la SEO tradizionale chi scrive è costretto a puntare su una specifica keyword. Nella scrittura per la SEO semantica, chi scrive parte da un ambito tematico piuttosto che dalle parole chiave e adatta il contenuto in modo da includere termini e frasi rilevanti in ottica semantica per aiutare il lettore a orientarsi all’interno dell’argomento, come se stesse leggendo il contenuto di una Wiki.

Dal punto di vista di chi scrive, un modo pratico per cominciare è quello di preparare un vocabolario di termini e questioni che ruotano intorno ai temi principali trattati sul sito. In questo modo, puoi cominciare a pensare in modo strategico ai contenuti da realizzare.

? Vuoi scoprire di più sul rapporto tra scrittura e SEO semantica? Segui il webinar gratuito di Teodora Petkova.

Quali sono i benefici nell’utilizzare la SEO Semantica?

Chi sta usando le tecnologie del web semantico per costruire la propria strategia di SEO semantica ottengono risultati notevoli. In una ricerca condotta dal nostro team e presentata alla conferenza SEMANTiCS 2017, abbiamo documentato che i dati strutturati hanno un enorme potenziale dal punto di vista del marketing digitale.

Per esempio, con l’analisi svolta sul sito di design freeyork.org dopo tre mesi di uso dei dati strutturati sul loro WordPress abbiamo individuato questi miglioramenti:

  • i nuovi utenti sono cresciuti del 12,13%,
  • il traffico organico è cresciuto del 18,47%
  • la durata delle sessioni è cresciuta del 13,75%.

In altre parole, anche se in molti sono convinti che le tecnologie semantiche siano una prospettiva per il futuro, in realtà ci sono vari attori nell’ambito del digital marketing che hanno già cominciato a usarle come un vantaggio competitivo.

Vuoi passare all’azione?

Abbiamo pubblicato una guida alla SEO semantica che può aiutarti a capire quali sono le fondamenta di questa tecnica e cosa puoi fare per applicarla al tuo sito web. Ti consiglio di dare un’occhiata!

Vuoi mettere alla prova la tua conoscenza della SEO semantica?

Sei pronto a testare le tue competenze? Avvicinati al tuo Google Home – puoi anche usare smartphone Android oppure iOS in cui sia stato installato l’Assistente Google- e dì forte e chiaro: “Ok Google, talk with Dr. Search Marketing” – il nostro chatbot sarà felice di metterti alla prova con alcune domande.

Sei pronto per la nuova SEO?
Comincia a usare WordLift oggi stesso!




Continua a scalare la SERP con il tuo sito: l'AI di WordLift è in offerta al 50% fino al 7 Gennaio Compra Subito!

x