Considerazioni finali e lavoro da svolgere in futuro

La bellezza dell’automazione e in generale dell’agentive SEO, come mi piace chiamarla, è la possibilità di ottenere superpoteri pur mantenendo il pieno controllo del processo. L’Intelligenza Artificiale è lungi dall’essere magica o diventare (almeno in questo contesto) un elemento in grado di sostituire scrittori di contenuti e SEO. Piuttosto, l’IA è un assistente intelligente che può migliorare il nostro lavoro.

Ovviamente, esistono alcuni limiti molto chiari con il riassunto testuale estrattivo, legati principalmente al fatto che abbiamo a che fare con frasi e che, se abbiamo lunghe frasi nella nostra pagina web, finiremo per avere uno snippet troppo lungo per diventare una meta description perfetta. Ho intenzione di continuare a lavorare per mettere a punto dei parametri per ottenere i migliori risultati possibili in termini di espressività e lunghezza, ma… finora solo un 10-15% può ritenersi abbastanza buono, senza richiedere alcun intervento aggiuntivo da parte della nostra intelligenza naturale. La stragrande maggioranza dei riassunti ha un bell’aspetto ed è significativo, ma va ancora oltre il limite di 160 caratteri.

Vedo, naturalmente, molto potenziale in queste sintesi. Oltre alla generazione di meta description per la SEO possiamo, ad esempio, creare un’esperienza simile ai “featured snippet” per fornire abstract pertinenti ai lettori. Inoltre, se il tono dell’articolo è abbastanza colloquiale, il riepilogo potrebbe anche diventare un paragrafo speakable che possiamo usare per introdurre il contenuto su dispositivi vocali (per esempio: “di cosa parla l’ultimo articolo di WordLift?”). Quindi, anche se non possiamo lasciare che la macchina faccia tutto da sola, c’è un valore concreto nell’uso di BERT per i riassunti testuali.

Sei pronto per la nuova SEO?
Comincia a usare WordLift oggi stesso!

Continua a scalare la SERP con il tuo sito: l'AI di WordLift è in offerta al 50% fino al 7 Gennaio Compra Subito!

x